- NEWS

20 settembre 2019

Le most influential sneakers di tutti i tempi

JORDAN 1 / NIKE

Le Nike Air Jordan, realizzate per MJ, debuttano nel 1984. Dallo stile fresco, innovativo ed esteticamente attraente, il modello si presenta con un taglio alto, una tomaia in pelle con lo swoosh sul lato e un pallone alato con la scritta Jordan come logo. A renderle un’icona è la campagna “Banned Commercial” del 1985 in cui le scarpe indossate da Michael vengono oscurate e la voce narrante cita due date: il 15 settembre, giorno in cui le Jordan furono create, e il 18 ottobre, quando furono vietate dall’NBA perché irrispettose del regolamento.

CURIOSITY / Nike si propose di pagare la multa a Jordan incitandolo a continuare ad indossarle: fu una delle campagne pubblicitarie più riuscite di sempre.

nike

OLD SKOOL / VANS

Nel 1977 il fondatore di Vans decise che il simbolo delle sue scarpe dovesse essere una linea ondulata rinominata “jazz stripe”, applicata per la prima volta alla Style 36, conosciuta come Old Skool. Fu la prima vera scarpa da skater in pelle che vedeva applicati elementi sia in punta che nel tallone. È grazie a leggende come Stacy Peralta e Steve Alva se sono diventate popolari nel mondo dello skateboarding. La prima linea di fine anni ’70 aveva solo 3 colorway poi, negli anni ‘80, la Old Skool ha vissuto la mania della costumizzazione, mentre negli anni ’90 quella delle collaborazioni con grandi brand.

CURIOSITY / La suola si chiama Waffle perché la caratterizza un pattern fatto a grata che ricorda i dolci

made in Belgio.

vans

PUMP / REEBOK

Il 24 novembre 1989, Reebok lancia le Pump, un modello di scarpe dotato di una delle tecnologie più esclusive: grazie ad una pompa posta sulla linguetta e ad una valvola di rilascio sul retro, gli atleti immettono aria all’interno delle scarpe fino al raggiungimento di un fit perfetto per ogni piede. “The Pump-air” permetteva di far sentire le scarpe più aderenti al piede. Grazie alla tecnologia Pump, all’Energy Return System, all’Hexalite e all’imbottitura a nido d’ape questo modello ha ottenuto un successo trentennale.

CURIOSITY / Il volto scelto per rappresentarle fu Dominique Wilkins. 24.8 punti di media in carriera e doti atletiche eccezionali lo rendevano uno dei volti più iconici dell’NBA.

pump

© 2019 Plug-Mi all right reserved. Privacy.